Spedizione gratuita
disponibile
Ordina prima 18:00,
spediamo oggi!
Garanzia di soddisfazione:
CBD della migliore qualità
in assoluto
  • Pro e contro del CBD

Pros and cons CBD oil

Vuoi un aiuto per scegliere il prodotto migliore per te?
Basta rispondere a queste poche domande.

Stai valutando se acquistare olio di CBD e assumere CBD?  

Molto probabilmente sei già circondato di prodotti a base di cannabidiolo e conosci appassionati di CBD che lo assumono e parlano dei suoi possibili benefici sul corpo e sulla mente.

La popolarità dell’olio di CBD sta crescendo a dismisura ed è difficile non voler provare uno dei prodotti di tendenza. Però aggiungere un nuovo ingrediente alla tua routine di benessere potrebbe sollevare molte domande e preoccupazioni. Ora potresti chiederti quali sono i pro e contro del CBD e se vale la pena di provare i prodotti al CBD.

Questo elenco di pro e contro dell’olio di CBD serve a semplificare le cose e a far luce sui principali vantaggi e svantaggi dell’olio di CBD, così da aiutarti a decidere se vuoi unirti ai consumatori di CBD.

Cominciamo con i suoi vantaggi:

Vantaggi del CBD

Il CBD è un ingrediente naturale:

Se temi per la sua sicurezza, la buona notizia è che il CBD è un composto naturale di origine vegetale. Non è un cannabinoide sintetico o prodotto in laboratorio che la scienza ha inventato per aggiungerlo in milioni di prodotti.

Il CBD, abbreviazione di cannabidiolo, esiste da quando esiste la cannabis. Dati scientifici indicano che le persone usassero la cannabis fin da 5.000 anni fa in virtù dei suoi possibili benefici per la salute e per gli effetti sul corpo e sulla mente umani.

Allora come mai abbiamo appreso del CBD solo di recente?

Sfortunatamente fino alla metà del XX secolo anche la scienza non sapeva molto della cannabis o dei suoi principi attivi.

Il famoso chimico americano Roger Adams scoprì il CBD nel 1940: fu il primo a isolarlo dalla cannabis, gettando così le basi per molte scoperte e la nascita di un’industria di successo, quella del CBD.

Oggi migliaia di produttori estraggono il CBD dalla pianta di canapa e utilizzano l’estratto per la creazione di vari prodotti con olio di CBD. Pertanto, è un ingrediente presente in natura piuttosto che un composto prodotto in laboratorio che potrebbe essere dannoso per la salute e causare numerosi effetti collaterali.

Il CBD non è psicoattivo

Molte persone usano i termini cannabis e marijuana in modo intercambiabile, senza rendersi conto che la marijuana non è l’unico tipo di pianta di cannabis.

La scoperta del CBD da parte di Roger Adam ha gettato le basi per la scoperta di altri cannabinoidi nella cannabis, come il THC. Il chimico di origine bulgara Raphael Mechoulam ha scoperto in Israele il cannabinoide psicoattivo THC nel 1964 e rivelato il motivo dietro le proprietà psicoattive della marijuana e gli effetti collaterali che alterano la mente. Il THC si è rivelato essere il principale cannabinoide psicoattivo attivo nella cannabis, l’ingrediente che fa sballare i consumatori.

Man mano che la scienza ha scoperto di più sui cannabinoidi e sulle loro proprietà, è stato possibile distinguere due tipi principali di pianta di cannabis  – la canapa e la marijuana. Si differenziano principalmente per i loro livelli di THC e CBD. La pianta di canapa produce alti livelli di CBD e basse quantità di THC, mentre la pianta di marijuana ha quantità elevate di THC ma basse concentrazioni di CBD. A causa della loro composizione chimica, provocano effetti diversi. A differenza della marijuana, la pianta di canapa non ti farà sballare e non provocherà sensazioni di euforia o effetti collaterali che alterano la mente. Il principio attivo della canapa, il CBD, non ha proprietà psicoattive come il THC.

Il CBD derivato dalla canapa non ti farà sballare né causerà sintomi che alterano la mente che possono compromettere le funzioni motorie, il tempo di reazione e diverse abilità come la guida. Ciò significa che puoi usare l’olio di CBD in qualsiasi momento nel corso della giornata senza preoccuparti di effetti collaterali indesiderati!

L’olio di CBD è legale in molti Paesi

Poiché non è inebriante e nessun consumatore usa il CBD per provare sensazioni di euforia, per sfuggire alla realtà o per “sballarsi”, non sorprende che il CBD sia legale in molti Paesi del mondo. La Farm bill (legge americana sull’agricoltura) del 2018 ha reso i prodotti derivati dalla canapa, compresi i prodotti al CBD contenenti non più dello 0,3% di THC, legali a livello federale negli Stati Uniti e il CBD con non più dello 0,2% di THC è legale nella maggior parte dei Paesi europei secondo il Diritto europeo.

Ciò significa che l’olio di CBD derivato dalla canapa non ti causerà alcun problema, a differenza della marijuana che è illegale in molti Paesi e stati degli Stati Uniti.

Il CBD rifornisce il sistema endocannabinoide

In realtà anche gli esseri umani e gli animali, proprio come la cannabis, producono cannabinoidi chiamati endocannabinoidi. Gli scienziati nel laboratorio di Mechoulam hanno scoperto il primo endocannabinoide e identificato il sistema endocannabinoide (ECS) nel 1992. Il sistema appena scoperto si è rivelato essere la ragione dei possibili benefici per la salute del CBD. Da allora sono decollati numerosi studi e ricerche sul sistema appena scoperto. Si è scoperto che questo sistema è un bene prezioso che svolge un ruolo cruciale in molti processi corporei.

L’ECS è alimentato da endocannabinoidi, neurotrasmettitori retrogradi a base lipidica endogena. Questi si legano e interagiscono con i recettori degli endocannabinoidi in tutto il corpo per attivare il sistema ECS, e svolgono un ruolo nelle funzioni del corpo come la memoria, l’umore, il dolore e l’omeostasi.

Gli scienziati hanno identificato i due principali recettori dei cannabinoidi: il CB1 e il CB2. Il primo è presente principalmente nel cervello, mentre il secondo esiste soprattutto nelle cellule immunitarie.

Quando consumiamo olio di CBD, questo rifornisce il sistema ECS. Questo composto interagisce con i suoi recettori senza legarsi ad essi (al contrario del THC) per svolgere un ruolo in numerosi processi corporei e fornire possibili benefici per la salute senza produrre effetti collaterali psicoattivi.

L’olio di CBD è disponibile in varie forme

Nel mercato del CBD ci sono ormai numerosi prodotti che offrono diversi modi di assumere il CBD, quindi l’olio non è più l’unica opzione possibile. Se stai cercando altri tipi di prodotto oltre all’olio di CBD, non è più un problema.

I prodotti al CBD sono disponibili in varie forme come oli e tinture, capsule, alimenti, caramelle gommose, gomme da masticare, creme di vario tipo, lozioni e altri prodotti topici, cerotti, prodotti fumabili e altri per svapo. Una scelta così ampia consente a tutti di selezionare il tipo di prodotto appropriato e il modo di utilizzare il CBD più adatto alle proprie esigenze, preferenze e obiettivi di stile di vita unici.

Il CBD è adatto anche per animali domestici e da fattoria

I nostri animali domestici e da fattoria hanno il sistema endocannabinoide proprio come noi umani, quindi possono ugualmente beneficiare del cannabidiolo. Il CBD interagirà con i recettori del tuo animale domestico senza causare effetti collaterali psicoattivi e puoi trovare CBD pensato esplicitamente per lui.

Non serve una prescrizione per il CBD

Il CBD non è un farmaco pensato per il trattamento di una specifica condizione medica. L’unica eccezione è l’Epidiolex, l’unico farmaco da prescrizione approvato dalla FDA che utilizza il CBD per il trattamento delle convulsioni causate dalla sindrome di Lennox-Gastaut, dalla sindrome di Dravet o al complesso sclerosi tuberosa in pazienti di età pari o superiore a 1 anno.

È impossibile fare overdose di olio di CBD

Il CBD non ha effetti eccitanti e, indipendentemente da quanto ne consumi, sarà impossibile fare overdose di CBD o sperimentare effetti collaterali negativi. Studi clinici hanno segnalato che anche dosi elevate di CBD per via orale non provocano effetti simili al THC e non causeranno quindi alcuna overdose.

Il CBD non crea dipendenza

La revisione critica sul cannabidiolo (CBD) condotta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità ha indicato che non sono noti potenziali abusi o dipendenze collegati al CBD.

 Sebbene il numero di studi sia limitato, una ricerca sperimentale umana ben controllata mostra che il CBD non è associato a un potenziale di abuso… Negli esseri umani, il CBD non mostra effetti indicativi di alcun potenziale abuso o dipendenza”.

Il CBD è sicuro da usare

In quanto ingrediente non eccitante e che non crea dipendenza, il CBD è sicuro da usare e studi mostrano che non ci sono rischi per la salute ed effetti collaterali legati all’uso a lungo termine del CBD.

Il CBD è disponibile in varie potenze

Il mercato del CBD di oggi consente a tutti di trovare la soluzione perfetta per le proprie esigenze con così tanti prodotti al CBD disponibili. Se pensi di aver bisogno di una dose minore di olio di CBD rispetto ad altri, puoi trovare un prodotto CBD meno potente e, allo stesso modo, se ritieni di averne bisogno di più, puoi facilmente trovarne uno più forte.

Ora, veniamo ai contro del CBD

Svantaggi del CBD

Il CBD non è economico

L’olio di CBD non è economico, e nemmeno i prodotti al CBD lo sono: il processo produttivo è lungo e i metodi per creare prodotti contenenti il CBD sono costosi. L’olio di CBD può essere molto più costoso del tuo integratore multivitaminico, quindi non c’è da stupirsi che alcuni consumatori si lamentino del suo prezzo. In teoria puoi trovare prodotti a base di olio di CBD a buon mercato, ma o è di bassa qualità o il suo produttore sta facendo una specie di beneficenza. Tuttavia, molti marchi affidabili offrono promozioni stagionali in modo che tu possa ottenere un piccolo sconto.

Il sapore naturale dell’olio di CBD potrebbe non piacerti

Le papille gustative di ognuno di noi sono diverse, così come le nostre preferenze alimentari, quindi potresti amare il gusto dell’olio di CBD puro o odiarlo. Fortunatamente, le capsule di CBD sono insapori e ti permettono di assumere CBD evitando sapori indesiderati. Grazie agli ingredienti aggiunti tinture e alimenti al CBD costituiscono dei metodi di consumo deliziosi e possono essere un’opzione migliore quando si cercano alternative all’olio di CBD.

Potresti non riscontrare risultati

Anche se il tuo amico appassionato di CBD potrebbe aver sperimentato numerosi effetti positivi per la sua salute e il suo benessere, i consumatori traggono vantaggio dai prodotti CBD in modo diverso, quindi non aspettarti di sperimentare gli stessi risultati. Nel caso peggiore, potresti non sentire nulla. Tuttavia, prima di saltare alle conclusioni, considera che fattori come la qualità, il dosaggio e l’uso regolare dell’olio di CBD possono influenzare la tua esperienza con il CBD. Assicurati di acquistare un prodotto CBD di alta qualità da un rivenditore affidabile, imposta la dose giornaliera corretta e assumi l’olio di CBD per almeno due settimane prima di vedere risultati degni di nota, così da consentire al CBD di accumularsi nel tuo organismo.

C’è il rischio di acquistare un prodotto CBD nocivo e di bassa qualità

La popolarità dell’olio di CBD ha portato a un numero crescente di produttori di CBD inaffidabili che prendono scorciatoie nella produzione. Anche se affermano di fornire un olio di CBD di alta qualità, non è sempre così.

Uno studio preliminare dalla Food and Drug Administration statunitense ha scoperto che molti prodotti contenenti cannabidiolo (CBD) negli Stati Uniti avevano etichette false. Contenevano molto più o meno CBD di quanto pubblicizzato. Purtroppo questi prodotti non produrranno i risultati desiderati, provocheranno effetti collaterali indesiderati e metteranno a rischio la tua salute poiché contengono elementi pericolosi come metalli pesanti e pesticidi.

Fortunatamente, esiste un modo eccellente per evitare del tutto questi prodotti, ovvero i test di laboratori indipendenti. Quando acquisti prodotti CBD dotati di un certificato di analisi (COA) da un laboratorio indipendente accreditato, puoi vedere tutti gli ingredienti nel prodotto e le quantità di ciascun cannabinoide, e ciò garantisce la qualità del tuo prodotto.

In sintesi:

Sebbene l’olio di CBD abbia i suoi svantaggi, fortunatamente non superano i suoi vantaggi e c’è sempre una soluzione per evitare possibili esiti indesiderati. Questi includono:

Speriamo che l’elenco sopra ti aiuti a prendere la decisione giusta! Buona fortuna per le tue future avventure con il CBD.

Vuoi un aiuto per scegliere il prodotto migliore per te?
Basta rispondere a queste poche domande.
Torna in alto

Login

Non hai ancora un account? Creane uno adesso

We Loyal Customers!

You can earn loyalty points on ALL products to receive discounts and free products. You only need an account and you can start earning today!