Spedizione gratuita
disponibile
Ordina prima 18:00,
spediamo oggi!
Garanzia di soddisfazione:
CBD della migliore qualità
in assoluto
  • CBD Capsules
CBD
Gusto
Marchio
Percentuale CBD
Quantità

Perché CBDSense.com?
Hai bisogno di più motivi? Clicca qui!
Vuoi un aiuto per scegliere il prodotto migliore per te?
Basta rispondere a queste poche domande.

Capsule di CBD

Cosa è meglio, l’olio di CBD o le capsule?

Se vuoi ottenere risultati rapidi, l’olio di CBD è meglio delle capsule. Ciò è dovuto al suo metodo di somministrazione: puoi assumere l’olio di CBD per via sublinguale, mentre le capsule vengono assunte per via orale. Studi e dati clinici mostrano che la somministrazione sublinguale degli oli di CBD ha tassi di assorbimento molto più rapidi rispetto alle capsule di CBD. Inoltre, questo sistema offre una maggiore biodisponibilità, il che significa che con l’olio di CBD il tuo corpo utilizza più prodotto rispetto al CBD orale.

Le capsule di CBD presentano tuttavia dei vantaggi. Per esempio, sono facili da consumare e insapori e, grazie alle dosi predosate, sono facili da portarsi dietro perché non si rischia mai di far fuoriuscire olio nella borsa.

Come prenderle?

Le puoi mettere sulla lingua per poi inghiottirle con un sorso d’acqua come fai con qualsiasi altra pillola. Se non hai mai usato prima i prodotti CBD, inizia con il dosaggio più basso e aumenta l’assunzione secondo necessità. Le compresse di CBD sono disponibili in dosi di olio predefinite, quindi scegli un prodotto con 10-20 mg per porzione all’inizio.

Una volta compreso come le capsule e gli altri integratori agiscono sul tuo corpo, puoi aumentare la quantità lentamente.

Questo approccio a dosi molto basse è basato sulla medicina e ha il vantaggio di consentire ai pazienti di trovare la dose migliore per loro aumentando lentamente il dosaggio. Funziona bene anche per i prodotti CBD.

Cosa sono queste capsule?

Le capsule consistono di olio di CBD racchiuso in un guscio esterno, duro o morbido. Sono facili da deglutire e consentono di consumare il CBD senza sentirne il sapore. Le capsule di CBD agiscono indirettamente influenzando il sistema endocannabinoide umano (ECS). Contengono dosi predosate di cannabidiolo (CBD) in dosi variabili.

Questo composto derivato dalla canapa è noto per le sue proprietà non psicoattive e per la capacità di interagire con i recettori endocannabinoidi nel corpo umano. A seconda del tipo di estratto di CBD, le pillole contengono anche tracce di THC e altri cannabinoidi presenti nella pianta di cannabis Sativa, insieme ai terpeni della cannabis. Le capsule di CBD ad ampio spettro non contengono THC ma contengono terpeni e altri cannabinoidi nella canapa, mentre quelle a spettro completo contengono piccole quantità di THC. Le capsule isolate di CBD contengono solo cannabidiolo puro.

A cosa servono queste capsule?

Secondo il Rapporto sui consumatori di CBD dell’UE, la maggior parte dei consumatori (il 40%) consuma

integratori di CBD per la terapia del dolore, e poi per le seguenti ragioni:

Sebbene il 60% dei consumatori abbia affermato che i prodotti al CBD hanno avuto l’effetto desiderato, le capsule morbide al CBD non sono un farmaco ma un integratore. L’unico farmaco approvato dalla FDA (ente americano che supervisiona alimenti e medicinali)  è l’Epidiolex, che cura le convulsioni associate alla sindrome di Lennox-Gastaut, la sindrome di Dravet o il complesso della sclerosi tuberosa in pazienti di età superiore a un anno.

L’efficacia degli integratori al cannabidiolo dipende in modo significativo da vari fattori come la chimica corporea, il metodo di somministrazione, il tipo di prodotto e le condizioni di salute.

Quanto tempo impiegano le capsule a fare effetto?

Le capsule e le altre forme di prodotti a base di CBD somministrati per via orale hanno un assorbimento più lento e impiegano circa 1-2 ore per fornire effetti, secondo la Fondazione per l’artrite. Quando assumi l’olio di CBD per via orale tramite pillole, il CBD impiega più tempo ad agire poiché dovrà prima passare attraverso il sistema digestivo e da lì passerà al flusso sanguigno. Il tempo esatto che servirà per fare effetto dipende anche dal tuo metabolismo e dalla chimica del corpo; pertanto, alcuni consumatori potrebbero sperimentare gli effetti prima di altri.

Quando prendere le capsule?

Puoi assumere le capsule di olio di CBD in diversi momenti della giornata, a seconda dei tuoi obiettivi. Se desideri aumentare la tua energia, è meglio prenderlo al mattino, ma se prendi il CBD per dormire, è meglio prenderlo circa un’ora prima di coricarti. Il momento ideale per assumere le capsule è quando si adatta meglio alla tua routine perché l’assunzione di olio di CBD è un’abitudine quotidiana che dovrai sviluppare per vederne gli effetti. Il CBD richiede tempo per accumularsi nel tuo sistema, quindi un uso regolare è la chiave per raggiungere risultati ottimali.

Quante capsule devo prendere?

Per sapere quante capsule dovresti assumere al giorno, dividi la tua dose giornaliera di CBD per la potenza delle tue capsule. Ad esempio, se la tua dose giornaliera è di 30 mg e prendi le capsule di Renova CBD al 2,5% – 10 mg per porzione, dovrai assumere tre capsule per raggiungere la tua dose giornaliera di CBD. Dosare il CBD può diventare complicato e non esiste una risposta definitiva a quanto ciascuno ne dovrebbe consumare.

La dose giornaliera varia in modo significativo tra i consumatori. Per determinare la tua, inizia con dosi basse e aumenta lentamente la quantità. Assicurati sempre di utilizzare un marchio noto per avere una buona precisione nell’etichettatura in modo che l’assunzione dei principi attivi avvenga nel modo migliore.

Le compresse di CBD sono vegane?

Sebbene ci siano opzioni vegane, non tutte le capsule morbide lo sono poiché hanno comunemente un guscio di gelatina. Ad esempio, le capsule Renova utilizzano gusci di gelatina bovina e non sono vegane, ma le capsule Medihemp hanno ingredienti alternativi a base vegetale nel loro guscio; quindi sono adatte ai consumatori vegani.

Quanto CBD perdi prendendo le capsule?

Quando assumi il CBD per via orale attraverso le capsule, perdi circa l’80% del CBD, che non arriva al flusso sanguigno. La ricerca scientifica e gli studi sugli animali mostrano che la biodisponibilità orale del CBD varia tra il 13 e il 19%  poiché subisce un ampio metabolismo di primo passaggio nel tratto digestivo. Tuttavia, la tecnologia di nano emulsione che rende il CBD in capsule solubile in acqua ha dimostrato una maggiore biodisponibilità, superiore per circa il 31–34%  rispetto al CBD tradizionale. Ad esempio, le nostre compresse Renova CBD utilizzano la nanotecnologia per migliorare la biodisponibilità del CBD; quindi ne perdi meno e ne assorbi di più.

Sono sicure per gli anziani?

La revisione critica sul cannabidiolo (CBD) condotta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità ha indicato che non esistono evidenze di problemi relativi alla salute pubblica legati all’uso ricreativo di CBD puro. Il rapporto afferma che il CBD è generalmente ben tollerato con un buon profilo di sicurezza; quindi, dovrebbe essere sicuro anche per gli anziani.

Sono legali?

La Farm bill (legge americana sull’agricoltura) del 2018 ha reso legale la pianta di canapa e i suoi derivati, incluso il CBD, negli Stati Uniti. Pertanto, il CBD non è più una sostanza soggetta a controllo e le capsule di CBD derivate dalla canapa con non più dello 0,3% di THC sono legali a livello federale in tutti i 50 stati. Il CBD con un massimo di 0,2% di THC è legale nella maggior parte dei paesi europei per il diritto europeo, con poche eccezioni. Il CBD deriva dalla pianta di canapa industriale, una pianta di cannabis non psicoattiva, ma anche la pianta della marijuana contiene piccole quantità di CBD.

La vendita del CBD derivato dalla marijuana con un alto contenuto di THC è permessa solo nei paesi in cui l’uso ricreativo di marijuana è consentito dalla legge. Non tutte le capsule e gli integratori di olio di CBD contengono THC. Le capsule di CBD ad ampio spettro, a differenza dell’olio a spettro completo (estratto vegetale intero), subiscono un ulteriore passaggio per rimuovere anche minime tracce di THC.

Il CBD crea dipendenza?

Il CBD non provoca dipendenza. Secondo l’Istituto nazionale statunitense sull’abuso di droghe, potrebbe anche aiutare a ridurre il rischio di ricadute da alcol e droghe. Uno studio del 2020 indica che una brusca interruzione di un trattamento a breve termine con il CBD non causa sintomi di astinenza

Dove acquistare le capsule di CBD?

Le capsule di CBD sono ampiamente disponibili nei negozi di integratori, nei dispensari locali e persino nei supermercati. Tuttavia, le persone acquistano più comunemente CBD online – secondo le statistiche, il 66% delle vendite di CBD negli Stati Uniti è online. Sebbene il CBD sia ora ampiamente disponibile, non tutti forniscono CBD di alta qualità e molti prodotti CBD venduti online o nei negozi sono etichettati erroneamente. Indipendentemente da dove acquisti i prodotti CBD, assicurati sempre di controllare i risultati dei test di laboratori di terze parti che confermano l’etichetta del prodotto CBD, gli ingredienti nel flacone, la presenza di altri cannabinoidi e la qualità dell’olio di CBD.

Torna in alto

Login

Non hai ancora un account? Creane uno adesso

We Loyal Customers!

You can earn loyalty points on ALL products to receive discounts and free products. You only need an account and you can start earning today!